Translate

mercoledì 22 luglio 2015

Philae: il mistero della Vita


Il Lander Philae, nonostante ormai abbia compiuto la sua missione, non smette di stupirci e di farci porre domande. Il 13 giugno infatti ,dopo essere entrato di nuovo e inaspettatamente in funzione , il Lander ha potuto inviare alcuni dati. Contestualmente due scienziati dell'Astronomy Meeting Nazionale a Llandudno, Galles, hanno rivelato  la prova che il ghiaccio superficiale, la polvere di idrocarburi e altri elementi sulla cometa 67P sono stati causati da organismi microbici che vivono sotto la superficie della cometa. Bene tre giorni dopo questo annuncio , i controllori di terra della missione Rosetta hanno dichiarato che improvvisamente si era perso nuovamente il contatto con Philae.La prima domanda che si sono posti tutti e in particolare coloro che amano la teoria del complotto è se i due avvenimenti avessero qualcosa in comune.

 Molti hanno pensato che Philae abbia riscontrato elementi che potevano provare la vita sulla cometa e per questo è stato "silenziato"....Questa ovviamente non è l'ipotesi che riteniamo  più valida (anche se affascinante!!).l'ipotesi è che si sia spostato dalla sua posizione originale e che quindi abbia perso la possibilità di ricaricarsi alla luce del sole. Probabilmente il tutto è avvenuto in quanto la cometa, che si sta avvicinando al sole, comincia a produrre gas nello scioglimento dei ghiacci della sua superficie, questo potrebbe spostato la sonda in un luogo meno esposto alla luce solare.