Translate

giovedì 8 gennaio 2015

Curve Chiuse di Tipo Tempo e Karma

Il rapporto tra , legge del Karma e  studi di fisica moderna (legati alla Relatività Generale), potrebbe essere all'alba di un nuovo incredibile incontro. Questo punto di "contatto" è ciò che è riportato in alcuni moderni studi basati su teorie già sul piatto da alcuni anni.
IL KARMA
 La legge del karma stabilisce che per ogni azione sul piano spirituale c’è una reazione uguale e contraria.
 Questo significa che se si dà felicità, si sperimenterà felicità, e così sarà in ugual misura per il dolore. In altre parole, qualsiasi emozione io provochi in un altro, alla fine diventerà anche la mia stessa esperienza.
Ogni azione,quindi, (o karma) causa un ritorno, una conseguenza; alla stessa maniera, gli eventi (e i loro risultati) possono verificarsi solamente quando ci sia stata una causa corrispondente. Questo significa che in qualsiasi situazione mi trovi in questo momento  è conseguenza dei miei pensieri  precedenti, azioni e decisioni.La legge del karma è assolutamente giusta e le sue braccia lunghe facilmente passano
 da una vita a un’altra. (Fonte Brahma Kumaris)
CURVA SPAZIOTEMPORALE CHIUSA DI TIPO TEMPO
In fisica teorica, una curva spaziotemporale chiusa di tipo tempo (in inglese Closed Timelike Curves, CTC) è una linea di universo chiusa, che implica quindi che l'oggetto che essa rappresenta, continuando a viaggiare nel futuro torna, sia nello spazio che nel tempo, al punto da cui è cominciata la linea di universo stessa (viaggiando, quindi, a ritroso nel tempo). ( Fonte Wikipedia)
Kurt Gödel, nel 1949, trovò una interpretazione delle equazioni della Relatività Generale di Einstein, che prevedono l'esistenza delle curve chiuse di tipo tempo sopra menzionate, l'esistenza di queste  implicherebbe la possibilità di violazioni del principio di causalità. Gödel spiegò che se l'universo ruotava e lo spazio-tempo è curvo, il tempo dovrebbe essere esso stesso curvo e curvando su se stesso, potrebbe formare queste famose curve chiuse(di tipo tempo). Così come è possibile fare il giro della Terra e tornare al punto da cui si  è partiti, sarebbe possibile viaggiare nel tempo verso il futuro fino ad arrivare al passato!
ovviamente in una curva chiusa di tempo, il futuro, oltre a condizionare il passato,  condurrebbe al passato e gli effetti precederebbero le cause. Secondo gli studi di Gödel, tuttavia, il  viaggiatore del tempo, spostandosi lungo un tale circuito, non sperimenta un rallentamento del tempo, in quanto, non vi è alcuna contrazione dello spazio-tempo . Si violerebbe, quindi, la discontinuità temporale tra passato, presente e futuro. In tutto questo , chi come il sottoscritto si interessa da anni di materie religiose , trova sicuramente un collegamento con la legge del Karma - che se esistessero le curve chiuse tipo tempo - dovrebbe risultare clamorosamente inattendibile, infatti , abolendo la legge di causa-effetto qualcuno potrebbe essere punito , nel passato , per qualcosa che ha commesso nel futuro. Più che una violazione della legge del Karma , se ne  potrebbe ipotizzare una al contrario.