Translate

lunedì 13 aprile 2015

Cerere: ancora misteriose luci

NASA image
Circa un mese fa ci siamo occupati di uno strano fenomeno apparso sul pianeta nano Cerere. Da una missione partita nel 2007, nata da una collaborazione tra la NASA , l'Agenzia Spaziale Italiana e altre strutture europee, la sonda Down ,cosi il nome del satellite che ha raggiunto Cerere alcuni giorni fa , ci ha restituiti alcune foto che rappresentano in maniera molto dettagliata la superficie del pianeta nano e che hanno una peculiarità: alcune sorgenti luminose puntiformi provengono da questo oggetto celeste.
Durante l'Assemblea generale a Vienna dell'Unione Europea Per le Geoscienze gli scienziati della missione hanno presentato gli ultimi risultati della sonda. le analisi rivelano che le macchie in questione hanno diverse proprietà termiche, in particolare secondo Federico Tosi, che si occupa dello spettrometro fornito dall'ASI e che ha  presentato alcune immagini all'infrarosso degli oggetti luminosi sulla superficie, il punto luminoso ha una temperatura molto più bassa della superficie che lo circonda. In questo momento la sonda
down sta per tornare a sorvolare la superficie visibile del pianeta e i tecnici non ritengono di fare supposizioni sulla natura delle macchie luminose fino a quando non si potranno ottenere nuovi dati.
particolare delle misteriose luci
 L'ipotesi del criovulcano ( letteralmente un vulcano ghiacciato) allo stato dei fatti risulta essere solo una speculazione , ma è comunque una ipotesi plausibile. Cerere, in pochi giorni di analisi, ha già sorpreso gli scienziati mostrando una superficie inaspettatamente liscia e scarsa di crateri, fenomeno alquanto raro in oggetti celsti di questo tipo.
Fonte : NASA.gov