Translate

giovedì 3 marzo 2016

8.000 A.C. - In Egitto cosa accadeva?

L'intera parete con impronte di mani, gli esseri umani e strane creature
Cosa accadeva nell'egitto di 10.000 anni fa?
Nella località di WADI SURA , Sahara Orientale ai confini tra Libia e Egitto , nel 2002 furono rinvenute , in alcune grotte, delle pitture rupestri a dir poco interessanti.
strane figure tra le impronte di mani
Particolare delle impronte di "mani"
A seguito di una studio condotto da Emmanuelle Honoré dell'Istituto McDonald per la ricerca archeologica, questa scoperta è passata dell'essere interessante ad essere incredibile. Dopo uno studio di molti anni , un rapporto pubblicato sul Journal of Archaeological Science, rivela che le impronte non sarebbero di natura umana.

I pittogrammi, rappresentano delle impronte, che inizialmente erano ritenute umane e una serie di figure di personaggi alquanto bizzarri, non a caso la grotta fu definita "la grotta delle bestie". La prima serie di pittogrammi analizzati, quelli che sembravano mani umane, ad uno studio morfometrico , hanno rivelato, dopo una comparazione, che non sono mani umane , in particolare si pensava fossero mani di bambino e invece si evidenziano delle differenze che fanno pensare a zampe di animale , probabilmente un rettile. Sarebbe la prima volta che pitture rupestri rappresentano delle zampe di rettili. La seconda serie di pittogrammi, rappresenta una innumerevole serie di esseri, che danzano, in scene domestiche, ma sopratutto si notano personaggi dalle fattezze semi-umane che sono coinvolti in scene rituali enigmatiche e bizzarre, personaggi senza testa e altri che mangiano o rigurgitano esseri umani.
Gli esseri umani, ibridi umani-animali e altre creature strane
Un particolare delle figure Sub-Umane 
La domanda sorge spontanea, perchè nell'antico Egitto qualcuno avrebbe dovuto lasciare la pittura rupestre dell'impronta della zampa di un rettile, quando normalmente in tutto il mondo, associate alle scene di caccia, gli "autori", lasciavano  l'impronta della propria mano , quasi a voler firmare il pittogramma?
Certo non possiamo pensare che gli autori fossero rettili...Ma sopratutto perche disegnare personaggi
alieni (non necessariamente extraterrestri!) cosi bizzarri?
Esempio di "normale" pittura rupestre
 Le pitture rupestri , rappresentavano notoriamente scene "reali" di vita vissuta, non espressioni metaforiche
o filosofiche. Ancora era presto per la cultura umana dipingere elementi fantasiosi o metaforici , che rappresentassero oggetti immateriali....

Fonti: Journal of Archeological Science